Gruppi musicali >>

IL MURO DEL CANTO - L’AMMAZZASETTE - Domenica 22 luglio Ninfeo Live Genazzano (Roma)

immagini_articoli/1341840954_logomuroweb.jpg

Il Muro del Canto è un gruppo folk rock che attraverso la rivisitazione dell’immaginario pasoliniano, descrive una Roma in bianco e nero, raccontando storie di eterni conflitti, questioni d’amore e di coltello, gelosie e vendette.
Il Muro del Canto è una voce senza tempo, una voce di popolo, è l'inno alla terra, è il disincanto e la serenata . E' un canto accorato di lavoro, è la ninna nanna antica..
Il Muro del Canto è un progetto musicale che commuove, risveglia e infuoca gli animi, che fa piangere, sorridere e danzare.
Alla voce e ai testi Daniele Coccia, storico cantante dei Surgery, alle percussioni e alla voce narrante Alessandro Pieravanti. Alla chitarra elettrica Giancarlo Barbati. Ludovico Lamarra e Eric Caldironi, rispettivamente basso e chitarra acustica, entrambi già componenti degli En plein air.
A trascinare il tutto con struggente melodia è la fisarmonica di Alessandro Marinelli. Ecco lo straordinario ensemble di musicisti romani che ha dato vita a questo incredibile progetto dalle venature drammatiche e dalle atmosfere surreali.
Tra 2010 e 2011 la band propone il proprio repertorio in moltissime esibizioni, instaurando un legame profondo con il pubblico che sempre più numeroso affolla i concerti.
Gli spettacoli dal vivo superano la dimensione musicale per finire in quella narrativa e portano lo spettatore nell’immaginario unico creato dalla band.
Nel 2011 il “il Muro del Canto” vince il Premio “Stefano Rosso” per il miglior arrangiamento, grazie alla propria versione di “E intanto il sole si nasconde”.

 

Hanno scritto e detto dell’ Ammazzasette (label/ Goodfellas) disco d’esordio de il muro del canto


il 3 febbraio il disco è stato presentato a Twilight di Radio 2 con un live in diretta e intervista di John Vignola.
Il 18 Gen il disco è stato presentato da Radio 3 nel programma “Alza il Volume” in onda alle 14,30
il 13 gen ore 22,20 sono stati intervistati dal programma “Casello Casello” a cura di Radiofd4. In onda su Isoradio Rai

Gemme Oscure : E’ “un complesso di musica romana”. Canti popolari rivisitati, canti tristi di gente comune, vera foto del mondo che fatica per resistere. L’ammazzasette ha una potenza politica forte e attuale : come in San Lorenzo, cronaca di morti e strazi durante la guerra.
Il Venerdì di Repubblica – recensione di Luca Valtorta – 3 febbraio 2012

Il muro del canto che con il loro primo disco L’ammazzasette rinnovano la grande tradizione della canzone romana. Dai loro lavori affiora lo struggente desiderio di perderci nei gorghi del passato che ci coglie a tradimento nella città eterna.
La Stampa nazionale – Bruno Gambarotta 8 febbraio 2012

Da Mannarino agli Ardecore il dialetto romano sta vivendo una seconda giovinezza nella nostra canzone d’autore. Qui sembra che Pasolini abbia incontrato i Dream Syndicate.
E l’alchimia genera ballate noir, dove rock si tinge di rabbia e disperazione.
XL di Repubblica – recensione di Emiliano Coraretti – marzo 2012



    - associazioneninfea.org - 11:01 09/07/2012


-

Tornei Sportivi Ninfeo 2016

VIDEO


AREA765 "Galleggiare" da "VOLUME UNO" (2012) -video ufficiale-



Google Plus >>